Consegna
Consegna gratuita per ordini superiori a 50€
Pagamenti
Pagamenti sicuri

Il Nesting nella lavorazione del legno: più produttività a fronte di costi contenuti

Facebook
Twitter
LinkedIn

Che cos'è il Nesting?

Tradotto dall’inglese, Nesting significa “annidare” e nell’ambito produttivo questa lavorazione rappresenta una tecnica organizzativa che consente di ottenere il maggior numero di particolari da un’unica grande sagoma con il minor scarto possibile.

Grazie ad appositi software, questa tecnica permette quindi di inserire in uno spazio limitato più elementi possibili con l’obiettivo di ridurre al minimo lo spreco della materia prima.

La lavorazione nel dettaglio e i suoi benefici

Nel settore legno, la lavorazione Nesting è un procedimento automatico di ottimizzazione dello spazio, che permette di sfruttare tutta la superficie del pannello da lavorare.

Sul piano pratico questa lavorazione permette di posizionare sagome di dimensioni e forme differenti all’interno di un unico pannello di lavoro: attraverso software automatici o creando manualmente il percorso, l’utensile per Nesting taglia in un unico passaggio le forme desiderate, riducendo al minimo le tempistiche di produzione.

Il nesting nella lavorazione del legno

Il vantaggio del Nesting nel risparmio dei costi di produzione

Questa lavorazione, oltre ad ottimizzare i tempi di produzione permette di ridurre anche i suoi costi, visto che in unico passaggio si possono ottenere il maggior numero di particolari con il minor scarto possibile sia sulla materia prima che sull’energia.

Nesting e sezionatura a confronto

Il Nesting è quindi un’operazione di sezionatura di un pannello su CNC, con l’impiego di specifici utensili.

Mettendo a confronto il Nesting con la sezionatura, la differenza più evidente che possiamo notare è la versatilità della lavorazione Nesting e la possibilità di creare forme non solamente squadrate, che invece è il limite maggiore della sezionatura.

Quali utensili per Nesting utilizzare?

Una buona riuscita di questa lavorazione è la conseguenza della scelta dei giusti utensili da taglio come le punte specifiche per Nesting con corpo in acciaio pesante (triamet). La scelta del giusto diametro dell’utensile è legata allo spessore del pannello e il tipo di materiale da lavorare; questi parametri sono importanti per ottenere:

  • Una buona qualità di taglio;
  • Una velocità di avanzamento ottimizzata per ridurre i costi di produzione;
  • Un miglior rendimento dell’utensile;
  • Un buon scarico dei trucioli.

Questi utensili permettono lavorazioni Nesting di una grande quantità di componenti dell’industria del mobile. Non solamente ante, porte, pannelli, ma anche maniglie e qualsiasi piccolo particolare sagomato.

Il nesting nella lavorazione del legno

Le nostre soluzioni

Essendo consapevoli che il Nesting è fondamentale per la produttività, Mancini Utensili propone ai propri clienti soluzioni studiate e progettate per soddisfare le loro esigenze di lavorazione, che comprendono punte in acciaio pesante, con diverse eliche a seconda della lavorazione da effettuare:

  • Elica spingente spezzata: elica prevalentemente negativa per lavorazioni su pannelli di vario spessore;
  • Elica traente spezzata: elica prevalentemente positiva per lavorazioni su pannelli a spessore fisso.

 

Scopri i nostri prodotti:

Altre news che possono interessarti